…Luisa che ama troppo

Cara Marisa,

ho letto il tuo articolo sulle donne che amano troppo ed io credo di essere una di loro. Ho 30 anni, ho una buona cultura e appartengo ad una classe sociale medio-borghese. Credo di essere carina e so che potrei avere una vita tranquilla, se non fosse per il fatto che mi innamoro sempre degli uomini sbagliati. E’ come se li cercassi o li attirassi. Sembrano sempre meravigliosi, ma poi cominciano a trascurarmi, a trattarmi male ed io non riesco mai ad impormi e a chiedere quello di cui ho bisogno. Mi annullo totalmente nel rapporto che vivo,mi interessano solo i suoi bisogni e più soffro più mi lego al mio uomo. Anche se proprio mio non è, dato che mi è successo di essere stata tradita, di averlo scoperto e di avere anche fatto finta di niente. Adesso sto con un uomo che ha un po’ di anni più di me, divorziato e con due figli maschi già grandi che io ovviamente non ho mai potuto conoscere, come nessuno della sua famiglia. Dipendo da lui in tutto, non frequento più le mie amiche e sono ormai isolata dal mondo. Lui è molto geloso ed io ormai ho solo lui e vivo per lui. Mi porta in giro quasi mostrandomi con orgoglio, come se fosse fiero di avere al suo fianco una donna giovane e carina e questo mi fa sentire importante, ma poi  non mi da l’amore e le attenzioni che mi servono.  Anzi spesso mi sgrida perché mi dice che non ho un buon lavoro e che non ho concluso niente nella vita. Non vive con me perché dice che ha già sperimentato che la convivenza non fa per lui, che ha bisogno della sua libertà e dei suoi spazi, che il fatto di vivere separati aiuta il rapporto a funzionare meglio e a durare di più. So che potrei chiudere questa storia, ho letto che tu ce l’hai fatta, ma anche nelle mi storie passate alla fine sono sempre stata lasciata perchè io non ho mai avuto il coraggio di rimanere da sola. Vorrei essere più forte, ma magari prima o poi le cose cambieranno e potrò essere felice con lui. Secondo me lui ha pure paura di un rapporto più stabile perché il suo matrimonio è finito dopo tanti anni. Ti farò sapere. Grazie per quello che scrivi.

Luisa

Un commento su “…Luisa che ama troppo”

  1. Cara Luisa, quando ti ho letto ho avuto una fitta al cuore, perchè mi sono rivista in parte in te e nella tua storia. Hai ragione, non è affatto facile tirarsi fuori da queste storie “malate”, recuperare un sano rapporto con se stesse e riappropriarsi della propria vita. Se si tende a scegliere sempre uomini sbagliati, però, non è un caso, e credo che sia tuo dovere (come è lo stato per me) indagare sui motivi che ti spingono a fare queste scelte che nuocciono alla tua vita. Solo così potrai interrompere questo meccanismo perverso. Spesso, cara, è solo un problema di autostima. E lui forse ha capito che questo è un tuo punto debole e ti attacca proprio lì, non facendoti sentire all’altezza. Chissà che non sia proprio lui,invece,a non essere in grado di gestire un rapporto in maniera sana? Vorrei dirti che andrà tutto bene, e chissà, forse accadrà, ma non contare troppo sul fatto che lui possa cambiare: le persone non cambiano, e la “paura” spesso è solo un alibi. Ti sono sinceramente vicina. Spero che mi riscriverai….quando sarai immensamente felice! Un abbraccio
    Marisa

    http://www.marisacalvitto.it/2016/07/05/donne-che-amano-troppo/

Lascia un tuo pensiero!